fbpx
Seleziona una pagina

Capire quanto spesso pubblicare su Instagram è il pilastro di qualsiasi strategia per la piattaforma. È anche un atto di equilibrio. Non vuoi pubblicare così poco che nessuno veda i tuoi contenuti, ma non vuoi nemmeno pubblicare così tanto che Instagram pensi che tu sia un account di spam. Inoltre, devi anche considerare quanto tempo ed energia devi realisticamente dedicare alla piattaforma.

Che tu abbia un team di social media o sia un potente team imprenditoriale composto da uno, abbiamo consigli su quanto spesso dovresti pubblicare su Instagram mentre costruisci la tua strategia di social media marketing.

Ho esaminato ciò che Instagram ha pubblicato pubblicamente, verificato la strategia di Shopify e ho parlato con un commerciante al top del loro gioco per ottenere i migliori consigli su quanto spesso pubblicare su Instagram.

Quanto spesso pubblicare su Instagram: la parola ufficiale da Instagram

Come ho detto, Instagram non è particolarmente disponibile con suggerimenti su come ottimizzare la tua strategia per il suo algoritmo, ma occasionalmente ha dato alcuni consigli.

L’account @Creators di Instagram ha ospitato una sessione di domande e risposte con il capo di Instagram, Adam Mosseri, in cui gli è stato chiesto il modo migliore per far crescere un account nel 2021.

“A couple of feeds a week, a couple of Stories per day.”

Quanto spesso pubblicare su Instagram

Ha menzionato l’importanza di utilizzare video e hashtag, ma ha anche affermato che è importante avere un “feed sano”.

“Un paio di feed a settimana, un paio di storie al giorno”, ha detto.

Con questo suggerimento, puoi eliminare che mentre il tuo feed è importante, anche pubblicare più frequentemente nella tua storia è prezioso, forse anche di più.

È un ottimo ritmo a cui puntare e che lascia spazio alla sperimentazione.

Adam ha parlato anche di ranking, che è il modo in cui Instagram decide cosa mostrare ai suoi utenti. Secondo un post sul blog che ha scritto nel giugno 2021, in realtà non esiste un singolo algoritmo che determini come Instagram mostra i contenuti, ma “una varietà di algoritmi, classificatori e processi, ognuno con il proprio scopo”. Quel sistema esamina informazioni come quanti Mi piace ha un post e quante volte un utente ha interagito con il tuo account in passato.

È un sistema che viene costantemente modificato, il che può essere frustrante per i marchi.

“Non possiamo garantire una copertura stabile. Non è che non lo vogliamo, ci piacerebbe”, ha detto Adam nella sessione di domande e risposte. “Ma anche se smettessimo di cambiare il modo in cui funziona la classifica, cambia ciò che interessa alle persone. Sempre più persone si uniscono a Instagram e pubblicano più cose, quindi c’è più concorrenza”.

Ciò risale al consiglio di Adam, che, in sostanza, è di essere coerente nella tua strategia di pubblicazione.

Entra in un ritmo coerente

Il consiglio più importante su quando pubblicare su Instagram è che la coerenza è più importante del volume, soprattutto all’inizio.

Secondo una ricerca di Hubspot, la cadenza mediana dei post di feedsa tra gli utenti di Instagram era di quattro a settimana. Tuttavia, questo è più alto per gli account aziendali, che hanno pubblicato una media di 1,56 volte al giorno nel feed principale. Inoltre, il 20% degli account aziendali ha pubblicato sulla propria Storia almeno una volta alla settimana.

Combinando questa ricerca con i commenti di Adam, possiamo accertare che pubblicare un post di feed e due storie al giorno è una buona scommessa per aumentare il tuo coinvolgimento. Se sei in grado di iniziare a quel ritmo dipende da quanto tempo, esperienza e personale hai.

Invece di saltare subito nel profondo, dovresti concentrarti su un programma di pubblicazione coerente che abbia senso per te e la tua attività dove si trovano in questo momento.
Su Shopify, il nostro team social ha notato un notevole aumento del coinvolgimento dalla pubblicazione di una volta al giorno.

Può sembrare scoraggiante, soprattutto se stai gestendo tutti i tuoi account social oltre a tutto il lavoro necessario per far funzionare un’azienda.

Ecco alcuni suggerimenti per far andare il tuo ritmo.

Inizia con ciò che è fattibile

Invece di saltare subito nel profondo, dovresti concentrarti su un programma di pubblicazione coerente che abbia senso per te e la tua attività dove si trovano in questo momento. Potrebbe sembrare più come tre post di feed a settimana e tre storie a settimana.

Crea un programma

Per quanto pubblichi, vuoi diffonderli. Una buona idea è programmare i giorni. Ad esempio, potresti pubblicare una foto del feed lunedì, mercoledì e venerdì e una storia martedì, giovedì e sabato.

Diffondere i post non solo soddisfa l’algoritmo, ma offre al tuo pubblico un’aspettativa su quando stanno arrivando nuovi contenuti e dà a ogni post un respiro in modo che non siano in competizione tra loro per Mi piace e commenti.

Semplifica con le app

Per rendere tutto più semplice, puoi utilizzare app di gestione di Instagram come Sked, Later o Hootsuite per pianificare i post in anticipo. In questo modo, puoi creare i tuoi post in blocco in anticipo e non devi preoccuparti di fare il check-in e di trovare nuovi contenuti ogni giorno. E continua così: abbandonare per una o due settimane non è la fine del mondo, ma potrebbe potenzialmente abbassare la tua classifica agli occhi di Instagram perché premia anche quanto sia recente un post.

Man mano che ti senti più a tuo agio con la pianificazione e inventando idee per i post di alta qualità, puoi aumentare la cadenza e mirare ai contenuti quotidiani.

La linea di fondo

La coerenza è fondamentale quando si tratta di quanto spesso pubblicare su Instagram, e questo vale per qualcosa di più della semplice cadenza di pubblicazione.

Creare e mantenere un ritmo di pubblicazione creerà un’abitudine per te o per il tuo team, farà sapere al tuo pubblico quando aspettarsi post di notizie e ti manterrà in sintonia con le tendenze e le tue metriche. Inoltre, più sei in grado di pubblicare, più spazio hai per sperimentare.

La chiave per crescere su Instagram è fornire costantemente contenuti di alta qualità con cui le persone amano interagire. Esattamente quale sarà quel contenuto dipende dalla tua attività e da ciò che risuona con i tuoi clienti, e devi essere preparato a cambiare a volte.

“Penso che una delle cose più importanti sia sperimentare, provare cose nuove e cercare di capire cosa sta risuonando con il tuo pubblico ora. Perché potrebbe essere diverso da come era sei mesi o un anno fa”, ha detto Adam nelle domande e risposte di Instagram.

Sperimentare nuovi formati, come i video, nonché utilizzare hashtag, didascalie ponderate e posizioni di geotagging possono tutti aiutare a migliorare i tuoi contenuti.

Tieni d’occhio le tue metriche e monitora cosa funziona, cosa no e a cosa rispondono di più i tuoi clienti.

Rate this post